regolamento competizioni NAZIONALI

COPPA ITALIA BODY BUILDING : IDEATORE E ORGANIZZATORE NAZIONALE AGOSTO MAURO

REGOLAMENTO NAZIONALE Settore Bodybuilding e Fitness

In vigore dal 01/01/2019.

LE CATEGORIE PREVISTE dalla COPPA ITALIA DI BODY BUILDING 2019 :

UOMINI BODYBUILDING leggeri fino a 75kg, medi fino a 85 kg, massimi oltre 85 kg

JUNIORES DAL 01/01/95

CATEGORIE CLASSIC  :CLASSIC 0 : LIMITE HP 0 KG;  FINO A 175 CM LIMITE HP+3, OLTRE 175 LIMITE HP +5

CATEGORIE BB SUDDIVISE IN :LEGGERI (FINO A 75 KG),MEDI(FINO A 85 KG),MASSIMI (OLTRE 85), 

PHYSIQUE MASCHILE bermuda lungo  fino a 175 cm

Physyque maschile bermuda lungo oltre 175 cm

Physyque maschile over 40  dal 01/01/79

BB OVER 40 DAL 01/01/79

MASTER OLTRE I 50 ANNI DAL 01/01/69

DONNE

- BIKINI fino a 163 cm

-Bikini oltre 163 cm

- Bikini  over 35 dal 01/01/83  (nell anno del 36 compleanno)

-DONNE SHAPE

- DONNE BODY FITNESS

COMPETIZIONI

a) Grand prix di qualifica alla FINALE NAZIONALE

Possono partecipare tutti gli Atleti DI TUTTE LE FEDERAZIONI UFFICIALI ITALIANE e gli atleti non federati

I primi CINQUE classificati di categoria accedono alla FINALE NAZIONALE dell'anno in corso.

Tutti i vincitori di categoria dell'anno precedente possono partecipare direttamente alla finale dell anno in corso+2°/3°classificato su richiesta scritta alla presidenza

POTRANNO ACCEDERE AGLI ITALIANI ANCHE COLORO CHE PAGANDO LA QUOTA ASSOCIATIVA IN TEMPO UTILE PER LE SELEZIONI , PER PROBLEMI PERSONALI DIMOSTRABILI NON HANNO POTUTO ACCEDERE ALLE SELEZIONI STESSE  

gran prix qualificanti : CIBB OLIMPYA ITALIA 5 MAGGIO- TROFEO DELLE ALPI 19 MAGGIO

FINALE CON CON MONTEPREMI 

AI GRAN PRIX DI QUALIFICAZIONE SI QUALIFICANO PER LA FINALE I PRIMI 5 di categ.

- Grand Prix OPEN RICONOSCIUTI \ QUALIFICANTI l 'organizzatore e ideatore puo' riconoscere alcuni gran prix open se rispecchiano i regolamenti della coppa italia e considerarli qualificanti se espressamente accettati

- FINALE CON MONTEPREMI E SELEZIONE AZZURRA PER LA GARA:

 EUROPE / WORLD CUP/ UNIVERSE   CIBB : si qualificano per la gara internazionale i primi 3 di categoria degli italiani  + eventuali atleti scelti dalla giuria che rispecchiano canoni internazionali o EVENTUALI ATLETI  che faranno richiesta scritta alla presidenza+ i primi 3 classificati dell'edizione precedente

ISCRIZIONI

a) Pesatura - misurazioni - iscrizioni si svolgono il giorno stesso o in competizioni importanti inizio il giorno prima  della gara

b) Le operazioni si svolgono in un'apposita sala dove i concorrenti entrano uno per uno, muniti di documento di identità, di CD con base musicale pronta perl'uso.

c) Alle operazioni di iscrizione - pesatura - misurazione presenziano almeno tre giudici e il segretario di gara.

d) I concorrenti vengono misurati senza scarpe e sottoposti alle operazioni di peso col costume da gara.

e) Ogni concorrente va misurato solo una volta, a discrezione del Capogiuria è concessa una seconda misurazione. Nel caso della pesatura invece è sempre concessa una seconda tornata nel limite dell'orario.

f) Tutte le misurazioni si effettuano con stecca metrica e squadra di riferimento, la pesatura invece va eseguita con bilancia omologata.

g) Gli accompagnatori riceveranno un pass dalla organizzazione. Saranno i soli ad avere accesso alla zona di riscaldamento. Il pass accompagnatori è uno ogni Atleta.

NORME COMPORTAMENTALI PER L'ATLETA

a) PER POTER PARTECIPARE AD UNA COMPETIZIONE , L'ATLETA DEVE AVER EFFETTUATO L'ISCRIZIONE NELLE ORE STABILITE

b) L'ATLETA AL MOMENTO DELLA PESATURA E REGISTRAZIONE DEVE PRESENTARSI IN

COSTUME DA GARA INDOSSATO CHE DOVRA' CORRISPONDERE AI CRITERI DI DECENZA.

INOLTRE NON DOVRA' ESSERE SPOSTATO DURANTE I CONFRONTI E LA ROUTINE.

L'ATLETA APPORRA' IL NR DI GARA SUL LATO DX DEL COSTUME E NON DEVE

INDOSSARE ORECCHINI, COLLANE, OROLOGI, BRACCIALETTI E ANELLI DURANTE LA

MANIFESTAZIONE, NELLE CATEGORIE FEMMINILI TUTTO CIO' CHE E' CONSENTITO E'

PREVISTO DA QUESTO REGOLAMENTO IN APPOSITA SEZIONE;

c) L'ATLETA CHE NON SI PRESENTA SUL PALCO NEI TEMPI NECCESSARI QUANDO LA

CATEGORIA DI APPARTENENZA VIENE CHIAMATA, SARA' POSTO FUORI COMPETIZIONE;

d) L'ATLETA PUO' USARE SOLO COLORANTI NON SPORCHEVOLI COME PREVISTO DA

QUESTO REGOLAMENTO IN APPOSITA SEZIONE. (SE NON ABOLITE DALL ORGANIZZAZIONE DI GARA)

e) NEL ROUND DEL POSING L'ATLETA PUO' POSARE CON UN SOTTOFONDO MUSICALE DI

SUA SCELTA, CON UNA COREOGRAFIA ASSOLUTAMENTE LIBERA MA SENZA IL

COINVOLGIMENTO DI ALTRE PERSONE, ANIMALI O OGGETTI PERICOLOSI, IL TEMPO

MASSIMO E' DI SESSANTA SECONDI

f) L'ATLETA E' TENUTO A RISPETTARE I GIUDICI ED IL PUBBLICO IN SALA, L'ABBANDONO

E LA CONSTESTAZIONE DURANTE LA GARA SARA' ELEMENTO DI SQUALIFICA. LO

STESSO ATLETA RECIDIVO DI ALTRI ATTI COMPORTAMENTALI SCORRETTI NON SARA'

ACCETTATO ALLE ISCRIZIONI DI GARE UFFICIALI DELLA COPPA ITALIA SUCCESSIVE E PERTANTO SARA' SQUALIFICATO A TEMPO DETERMINATO.

g) UNA CATEGORIA PER ESSERE CONSIDERATA TALE DOVRA' AVERE ALMENO 2 ATLETI

IN CONCORSO TRA LORO. QUANDO NON SI RAGGIUNGE IL MINIMO L'ATLETA SARA'

COMUNQUE VALUTATO PER LA SUA CATEGORIA MA GIUDICATO UNITAMENTE AGLI

ALTRI NELLA CATEGORIA PIU' PROSSIMA ;

h) L'ATLETA DEVE RISPETTARE GLI AMBIENTI DOVE SI SVOLGONO GLI EVENTI SPORTIVI,

EVITANDO DI SPORCARE E DISPERDERE RIFIUTI O CAUSARE DANNI A PERSONE COSE

ED INFRASTRUTTURE. IN CASO DI INADEMPIENZA SI RENDERANNO APPLICABILI

TRAMITE LA GIUSTIZIA ORDINARIA LE SANZIONI PREVISTE DAL CODICE PENALE E

CIVILE;

i) L'ATLETA DURANTE LO SVOLGIMENTO DELLA GARA NON DEVE ABBANDONARE IL

PALCO DI GARA ECCEZIONE FATTA PER MALORE E NECESSITA' IMPELLENTI;

l) L'ATLETA ULTIMATA LA GARA, QUANDO NON CONCORDE CON IL GIUDIZIO FINALE ,

, PUO' RICHIEDERE SPIEGAZIONI AL CAPO GIURIA IL MOTIVO DEL PROPRIO PIAZZAMENTO E/O INOLTRARE IL PROPRIO DISSENSO. IL CAPO GIURIA PUO' DARE SPIEGAZIONI SULLA POSIZIONE SOLO SE LE MOTIVAZIONI SIANO VALIDE E NON FUTILI

m) L'ATLETA AL MOMENTO DELLA PESATURA DOVRA' PRESENTARSI NELLA CATEGORIA

PER LA QUALE SI E' ISCRITTO. QUALORA IL PESO FOSSE AL LIMITE DELLA CATEGORIA

CON UN BONUS DI + 200GR;

n) L'ATLETA DEVE COMPILARE E FIRMARE APPOSITA DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA'

MEDICO\ETICO\LEGALE E DI TRATTAMENTO DATI PERSONALI;

o) INESTETISMI GRAVI COME GINECOMASTIE EVIDENTI, ACNE DEVASTANTE,

INFIAMMAZIONI MUSCOLARI ANOMALE CON RELATIVI GONFIORI, ECCESSIVA

DILATAZIONE ADDOMINALE, VERRANNO PENALIZZATE CON UNA POSIZIONE DI

CLASSIFICA. L'ESISTENZA DELL'INESTETISMO DEVE ESSERE STABILITA DALLA

MAGGIORANZA DELLA GIURIA E DESCRITTA IN UN VERBALE FIRMATO DAL CAPOGIURIA

E DAI GIUDICI CONSTATANTI;

P) L'atleta elite e' colui che si e' distinto in alcune competizioni vincendo il titolo assoluto, e' un atleta che puo' accedere alle competizioni internazionali, nell anno in cui e' stato scelto avra' pagato dalla federazione  l albergo nelle competizioni estere, nessun vincolo avra' con la f ederazione,se partecipa ad altre competizioni o federazioni dovra' avvisare la presidenza (cio' non dovra' avvenire nelle date coincidenti con altre competizioni CIBB)

Q)L 'atleta PRO BB e' colui che si e' distinto in particolari competizioni CIBB vincendo lassoluto, oppure su invito perche' in possesso di altre PRO CARD federative, l'atleta che entrera' nelle PRO CLASS non potra'  piu' partecipare ad altre competizioni amatoriali in CIBB. Nessun vincolo nei confronti della federazione, puo' partecipare ad altre competizioni di altre sigle

REGOLAMENTO CATEGORIE MASCHILI CLASSIC E BB

I criteri di giudizio che devono essere rispettati nelle competizioni maschili,possono essere sintetizzati nella valutazione dei seguenti parametri:

1) SIMMETRIA - In cui sono prese in considerazione:

a) La struttura scheletrica generale dell'atleta;

b) La proporzione tra altezza e lunghezza degli arti;

c) Il rapporto tra l'ampiezza delle spalle e quella del bacino;

d) Articolazioni sottili e proporzionate;

e) Simmetria generale tra la parte superiore ed inferiore e tra i duelati del corpo;

f) Proporzione tra lo sviluppo dei diversi gruppi muscolari;

g) Assenza di paramorfismi (iperlordosi, ipercifosi...)

h) Assenza di inestetismi (ginecomastia, dilatazioni addominali , bozzi , escrescenze cutanee: pregiudicano il risultato finale) SUL CLASSIC L'ATLETA CON INESTETISMI VIENE CONSIDERATO ULTIMO

2) DEFINIZIONE - In cui sono prese in considerazione:

a) Basso valore di adipe, rimanendo nei parametri naturali;

b) Assenza di ritenzione idrica;

c) Separazione e dettagli muscolari;

3) PROPORZIONI MUSCOLARI- In cui soni prese in considerazione:La proporzione tra busto e gambe e la proporzione tra i vari distretti muscolari.In particolare nel giudizio delle categorie CLASSIC sarà dato maggiore risalto alle caratteristiche di definizione e simmetria rispetto a quella dellamassa muscolare.Il giudizio finale di questi 3 parametri riveste l'80% del risultato finale.

4) ROUTINE LIBERA :Durata massima di 1 minuti, verrà premiata una coreografia che esalti l'immagine di un corpo dinamico, forte ed armonico nello stesso tempo, ha una valenza del 20% sul risultato finale.

NEL CLASSIC VIENE PREMIATO L'ATLETA SIMMETRICO, BELLO DA VEDERSI ED ASSOLUTAMENTE PRIVO DI INESTETISMI, BOZZI O GINECOMASTIE O ALTRI INESTETISMI VENGONO CONSIDERATI PARTE NEGATIVA DI VALUTAZIONE

il peso nel classic si rileva togliendo all altezza il valore 100,  nel cassic 0 sono tutti quei atleti che stanno sotto o precisi all H -100, altrimenti ci sono due categorie : fino a 175 cm con limite +3 ,  e oltre 175 con limite +5

IL LIMITE DI TOLLERANZA MASSIMO PER IL CLASSIC E 0,200 GR

CHI LO SUPERA E' NELLE CATEGORIE  BODY BUILDING

REGOLAMENTO CATEGORIE  PHYSIQUE  

MASCHILE categoria non esasperata nella crescita muscolare e nella definizione, richiede la presenza tonica della parte superiore e delle braccia,addominale scolpito, non e' richiesta in questo caso la visione delle gambe e polpacci perche' l'uscita e' obbligatoria in costume lungo stile bermuda , gli atleti si presenteranno scalzi e usciranno singolarmente con camminata tipo model,la fase dei confronti gli atleti si presentano sul rilassato sui quattro Iati .I criteri da ricercare sono, n e l l 'o r d i n e d i i m p o r t a n z a : linea e proporzioni assenza di inestetismi aspetto estetico generale compresa carnagione bellezza del volto

REGOLAMENTO CATEGORIE BIKINI 

Obiettivi Categoria Bikini Incrementare la partecipazione e l'interesse all'agonismo con un concorso di bellezza per donne magre e in forma belle giovani ma non: muscolose e definite (come le Bodybuilder) molto toniche (come le Bodyfitness) ginnaste (come le Fitness)

Costume Categoria Bikini Come da nome della categoria, il costume è una versione del celebre "bikini": costume femminile da bagno, in due pezzi, che lascia scoperto l'addome. Il modello deve essere: parte superiore del bikini qualsiasi tipo di coppa, triangolo o balconcino, purché abbia bretelle di sostegno; parte inferiore del bikini: qualsiasi modello purché non sia un perizoma e copra almeno 2/3 del gluteo, frontalmente deve coprire per intero il pube. Qualsiasi tipo di stoffa è ammessa purché non trasparente. Il costume non può essere decorato con perline, paillettes o brillantini. Il costume deve rispettare comunque la comune decenza.

CALZATURE Le concorrenti Bikini devono indossare tacchi alti, a loro scelta sandalo o decolleté. Non è possibile gareggiare scalze. Le concorrenti Bikini POSSONO indossare ACCESSORI braccialetti, anelli, collane, orecchini e orologi. È preferibile non avere piercing. ACCONCIATURE Le concorrenti Bikini possono acconciarsi liberamente i capelli nel modo che preferiscono.

Fasi di gara Categoria Bikini ROUND UNICO La gara bikini prevede un unico round con due fasi: La prima fase è la presentazione e la seconda i confronti al quale segue la cerimonia di premiazione senza alcuna interruzione. Fase della presentazione Fase dei confronti Premiazione

Presentazione Categoria Bikini Fase della presentazione Le concorrenti escono sul palco singolarmente, secondo l'ordine del numero di gara loro assegnato. Partendo dal punto di ingresso sul palco, la concorrente esegue la "Model Walk", la camminata da modella. L'esecuzione della camminata è lasciata allo stile e all'indole della concorrente, mentre obbligatorio è il percorso: Procedere fino al centro del palco, fermarsi frontalmente alla giuria. Girarsi di schiena e fermarsi in tale posizione.Voltarsi nuovamente verso la giuria, fermarsi, procedere verso il latodestro del palco (o comunque verso il lato opposto a quello di ingresso sul palco) e sistemarsi in linea con le altre concorrenti.

Fase dei confrontiLe concorrenti . Si posizioneranno allineate frontalmente alla giuria. I giudici possono confrontare le atlete solo sul frontale e di schiena. Non sono ammesse pose sul fianco.

I criteri da ricercare sono, n e l l 'o r d i n e  d i  i m p o r t a n z a : linea e proporzioni assenza di inestetismi aspetto estetico generale compresa carnagione bellezza del volto, pettinatura e trucco presentazione complessiva con particolare attenzione: alla grazia ed eleganza della "Model Walk" (camminata sul palco) alla naturalezza nelle pose frontale e di schiena. ETA' MASSIMA PER LE BIKINI 52 ANNI COMPRESI

REGOLAMENTO CATEGORIA FEMMINILE "Shape"

Le atlete di questa categoria saranno classificate in base alla simmetria e tonicità muscolare e la definizione non deve essere estrema soprattutto del viso e del distretto inferiore

PRESENTAZIONE GENERALE e L'ATLETA SI PRESENTA IN GARA ESTREMAMENTE CURATA, ESALTANDO LA SUA FEMMINILITA', IL PORTAMENTO, L'ELEGANZA E IL CARISMA DI SAPERSI PROPORRE. Costume da gara e di foggia classica e preferibilmente di un unico colore (come da regolamento internazionale). E' sempre visionato dalla giuria all'atto dell'iscrizione alla gara. Accessori e durante le pose obbligatorie le atlete possono indossare orecchini, collane e quant'altro se non compromettono una regolare valutazione da parte del corpo giudicante

POSE OBBLIGATORIE Le pose obbligatorie sono delle posizioni di contrazione muscolare di base che ciascun concorrente a chiamata, individuale o di gruppo, deve eseguire nelle fasi del pregara. Sono sette e sono nell'ordine di chiamata: 1. RILASSATA FRONTALE 2. LATERALE DESTRA 3. RILASSATA DI SCHIENA 4. LATERALE SINISTRA 5 DOPPI BICIPITI MANI APERTE 6 ESPANSIONE TORACICA 7 POSTERIORI DOPPI BICIPITI MANI APERTE 

 Durante questa fase DI RILASSATA la concorrente eseguirà una lieve contrazione muscolare generale, mantenendo però la posizione richiesta in modo da permettere la valutazione comparativa.

In questa competizione open non e' prevista nessuna routine di gara

CRITERI DI GIUDIZIO MISS BODY FITNESS: Pur se in presenza di un buon sviluppo muscolare la concorrente deve apparire gradevole e femminile. SIMMETRIA Equilibrato e proporzionato sviluppo Muscolare del corpo. I distretti muscolari devono essere equamente sviluppati e simmetrici. MUSCOLARITA' Si richiede un buon sviluppo muscolare anche se non senza limiti come le Miss Body, richiesta una ottima Vline come criterio base, rotondità e separazione devono essere ben evidenti. DEFINIZIONE Si richiede importante definizione e pelle sottile. La Presentazione generale dovrà essere curata nei dettagli ed esaltare la femminilità della concorrente. Il Costume da gara sarà di qualunque fattura colore o decorazione, durante il round delle pose obbligatorie va sempre calzata una Scarpa con tacco alto. Gli accessori non devono intralciare la valutazione muscolare. Durante la routine libera è possibile utilizzare qualsiasi tipologia di costume e/o accessorio. POSE OBBLIGATORIE SIMMETRIA così evidenziate in ordine di chiamata, durante questa fase la concorrente eseguirà una lieve contrazione muscolare. 1 RILASSATO FRONTALE 2 LATERALE DESTRA 3 RILASSATO DI SCHIENA 4 LATERALE SINISTRA POSE OBBLIGATORIE MUSCOLARITA' E DEFINIZIONE Per la valutazione dello sviluppo e delle qualità muscolari il posing obbligatorio è caratterizzato da cinque chiamate: 1 ESPANSIONE DORSALE FRONTALE 2 DOPPIO BICIPITE FRONTALE 3 ESPANSIONE DORSALE DI SCHIENA 4 DOPPIO BICIPITE DI SCHIENA 5 ADDOMINALI MANI ALLA NUCA 

POSE OBBLIGATORIE PIU ROUTINE


CRITERI DI APPARTENENZA ALLE CATEGORIE FEMMINILI e MASCHILI

L'atleta e il suo eventuale preparatore sono responsabili dell iscrizione alla categoria di appartenenza,non si accettano reclami in caso l'atleta abbiamo sbagliato la categoria, il regolamento delle categorie di appartenza e ' ben preciso e la giuria lo applichera' alla lettera.

Se ha qualcuno venisse qualche dubbio sulla categoria di appartenenza puo' all atto dell'iscrizione chiedere al capo giuria e alla giuria di essere visionato , prima di essere indirizzato in una categoria.

COLORANTI DA GARA

a) L'associazione  CIBB proibisce l'utilizzo di coloranti sporchevoli con l'applicazione all interno della struttura

b) nel bakstage risulta proibita la applicazione di coloranti di qualunque genere- solo olio trasparente

c) se tra gli atleti in attesa di salire sul palco si presenta un atleta visibilmente sporco, ossia che

allo strofinamento liberi colore, lo stesso viene completamente pulito dai membri del comitato

tecnico

d) l'atleta in questione è libero di salire sul palco nello stato in cui si trova dopo la pulizia

aggiungendo esclusivamente un velo di olio trasparente, oppure di abbandonare la gara

e)l'organizzazione delle gare COPPA ITALIA DI BODY BUILDING puo' organizzare il servizio di colorazione tramite un azienda specializzata in tale lavoro

GIURIA

IL CAPO GIURIA E' NOMINATO DALL'IDEATORE E ORGANIZZATORE NAZIONALE

LA GIURIA SARA' COMPOSTA DA UN MINIMO DI 5 E UN MASSIMO DI 7 ELEMENTI

IL CAPO GIURIA E' IL RESPONSABILE DEL REGOLAMENTO,DEI GIUDIZI E DELLE LINEE GUIDA DA SEGUIRE, IN CASO DI PARITA' DI GIUDIZIO O DUBBI LA SUA VOTAZIONE VALE DOPPIO. E' LA PERSONA A CUI L'ATLETA O CHI PER ESSO PUO' CHIEDERE CHIARIMENTI E SPIEGAZIONI A FINE GARA. CAPO GIURIA NAZIONALE E' IL SIGNOR GIORGIO CASCONE, VICE CAPO GIURIA PIETRO BATTAGELLO, IN ASSENZA DI ENTRAMBI IL PRESIDENTE PUO' NOMINARE UN GIUDICE PER ANZIANITA' DI PROFESSIONE O ASSUMERE SE STESSO LA DESIGNAZIONE DI CAPO GIUDICI

LA GIURIA DEVE ESSERE COMPOSTA DA ELEMENTI CHE NON PORTANO O NON PREPARANO NESSUN ATLETA IN GARA, IL GIURATO CHE DURANTE LA MANIFESTAZIONE DOVESSE RICONOSCE SUL PALCO QUALCHE "AMICO" "PARENTE" "CLIENTE" o "PERSONE FACENTI PARTE DELLO STESSO TEAM" E' PREGATO DI COMUNICARLO AL CAPO GIURIA  E NON GIUDICARE TALE CATEGORIA.

CHIUNQUE FOSSE SORPRESO A NON RISPECCHIARE TALI REGOLE DEI GIURATI VERRA' RADIATO DALL'ALBO DEI GIUDICI CIBB